Print Friendly and PDF


La Storia della A.S.D. Villabate Calcio

La POL.D. CITTÀ DI VILLABATE CALCIO, nasce nel 1942 col nome "DISORDINATA VILLABATE" che militava nel campionato nazionale dilettanti di II categoria, paragonabile a una odierna serie D, di Football o calcio nella stagione 1942- 1943 ed era composta quasi interamente da Villabatesi cosi disposti in campo:

Nr. 1 Antonino Cottone detto Nino, fortissimo portiere, quando era in vena una vera "saracina";
Nr. 2 Angelo Bilo, detto Anciluzzo, terzino sinistro fluidificante, bravissimo nella difesa a uomo, era davvero dura per gli attaccanti avversari trovarsi di fronte un mastino del genere;
Nr. 3 Salvatore Lo Cicero, detto "Toto", terzino destro di categoria superiore, conta nel suo palmares ben 3 stagioni in seie "B" con il Taranto A.C.;
Nr. 4 Giuseppe Pagano, detto "Carabillesi" (famoso e bravo mediano sinistro della Juventus Torino F.C.A.degli inizi del XX secolo
Nr. 5 Notaro Nino, mediano di centro;
Nr. 6 Santo Cocchiara, mediano sinistro come il suo piede preferito, dotato di scatto e abile nel dribbling, nonostante la sua bassa statura godeva di notevole elevazione e di un ottimo colpo di testa. Vero talento sportivo vanta nel suo palmares presenze nel Palermo Calcio settore giovanile, la partecipazione a numerosi campionati regionali e nazionali, con diverse maglie, vanta anche un provino con la sua squadra del cuore, la sua Juventus F.C. Torino, e una personale amicizia e stima con Gianpiero Boniperti. Per la sua bravura e la sua classe e stato definito il Sivori siciliano;
Nr. 7 Antonino Cottone, mezzala sinistra, divenuto poi un famoso medico della mutua a Villabate;
Nr. 8 Gaspare Granata, centravanti, grande elevazione e dotato di un ottimo colpo di testa, una vera spina nel fianco per la difesa avversaria;
Nr. 9 Angelo Troia, mezzala destra, veloce e abile manovratore di fascia;
Nr. 10 Giacomo Troja, centrocampista, divenuto in seguito un affermato attore di prosa e teatro;
Nr. 11 Salvatore D'Agati, attaccante.

Scoppiata la guerra, il calcio a Villabate va in letargo, ma nel 1967, viene risvegliato da un gruppo di villabatesi, guidati dal nostro amato concittadino "Simone Alaimo", che insieme a Giovanni Cannizzaro, Sandro Corrao, Umberto Bruno, Andrea Fiorica, Nino La Franca, Franco Pitarresi, Pino Licata, Pino Saduto, Pino Cottone e Luigi Zarcone, presidente padre Fiorello, formano la mitica squadra della Valanga Villabatese, disputando Campionati di prima e seconda divisione.

Nel 1971/72, sotto la Presidenza dello scomparso "Dott. Antonino COTTONE", ha la possibilità di accedere al campionato di Promozione, ma perde lo spareggio sul neutro di Trapani per 2-1 con la Stella Maris; alla partita assistono più di 1.000 tifosi Villabatesi.

Nel Campionato 1979/1980, subentra alla Presidenza Villabatese lo scomparso "Presidentissimo Michele COZZO", e finalmente, arriva la sospirata promozione al "Campionato di Promozione", superando nello sprint finale il Castelbuono, (nella partita Castelbuono - Villabate, finita 2 a 2, erano presenti nella cittadina madonita più di 3.000 tifosi villabatesi).

In questo campionato il VILLABATE vince tutto: la Coppa Sicilia, ove batte l Aquila Valdina (andata per 1-0 e ritorno 1-1- il Torneo Pozzo, disputatosi al campo Acquasanta di Palermo battendo per 1-0 il fortissimo Favara (che disputava il campionato di serie D), il Torneo Bracco superando per 1-0 il Palermo.

Deceduto il Presidente Michele Cozzo, il Villabate entra in una fase di stallo, si susseguono alla guida, diversi Presidenti ma alla fine del 1986 per salvare questo glorioso nome da una sicura radiazione, il "VILLABATE", decide di fare la fusione con il "REAL VILLABATE" società del Presidente Mariano Giannone, che militava nel campionato di 2r. categoria.

Nasce così La POL. VILLABATE che riparte dal Campionato di 1^ Categoria.

Nel 1991, con la riforma dei Campionati voluta dalla F.I.G.C., la POL. VILLABATE, classificatasi al 5r. posto, viene automaticamente promossa al "Campionato di Promozione" e nello stesso anno acquisisce il titolo della KALSA e disputa il Campionato Regionale di Eccellenza col presidente "Angelo SPLENDORE "

Dopo 12 campionati disputati in Eccellenza Regionale, nell'anno 2000/2001, arriva la prima retrocessione al "Campionato di Promozione" e nel campionato 2002/2003, la ulteriore retrocessione al "Campionato di 1^ Categoria".

Nel campionato 2004/2005 subentra, nella Presidenza della società, "Salvo ARENA" e in tale stagione viene conquistata, per la seconda volta, la coppa Sicilia, battendo, sul neutro di Carini, per 2 a 1, la Parmonval, ed acquisendo la promozione nel Campionato di Promozione Regionale.

Vengono disputate due stagioni positive che riporteranno la POL. VILLABATE nella categoria "Campionato Eccellenza Regionale".

Sotto la Presidenza di Salvo Arena, il Villabate sfiora per ben due volte la conquista a disputare il Campionato di serie D.

Ma come ben si sa nel calcio, il Presidente Salvo Arena, per motivi strettamente personali abbandona la Presidenza della società, che viene assunta dal Geometra Mariano Giannone.

Inizia un'altra era, il Villabate che nel frattempo cambia denominazione sociale, assume il nome di A.S.D. Pol. Dilettantistica Città di Villabate, e per ben sei anni disputa Campionati di Eccellenza Regionale, riuscendo sempre a salvarsi, ma nel campionato 2010/2011, si classifica al 16r. posto e retrocede nel Campionato di Promozione.

Continua la serie nera della A.S.D. Pol. Dilettantistica Città di Villabate, e nel campionato 2011/2012, si classifica al 16r. posto e retrocede nel Campionato di Prima Categoria.

A questo punto il Presidente in carica Mariano Giannone, capisce che è arrivato il momento di mettersi da parte, rimasto solo e anche per problemi di salute, decide di non partecipare al Campionato Federale 2013/2014, rinuncia a iscrivere la squadra al Campionato di Prima Categoria, e ai vari Campionati di Settore Giovanile e automaticamente la Società, viene radiata dalla Federazione Regionale Sicilia, quindi calcisticamente assistiamo alla scomparsa del calcio villabatese.

Ma nel territorio di Villabate esiste un'altra realtà calcistica, la società Progresso 2002, che principalmente si dedicava al Calcio a 5.

Vista la sete di Calcio esistente nel territorio, il vulcanico Presidente Giuseppe Giglio, nell'anno 2012 cambia denominazione sociale alla sua società passando da Progresso 2002 a A.S.D. Pro Villabate Calcio.

La nuova società assume i colori sociali giallo rossi, si iscrive al Campionato di Terza Categoria, e nel giro di di quattro anni tra ripescaggi e vittoria di campionati riesce a transitare nel Campionato di Promozione, partecipa attivamente ai Campionati di Settore Giovanile, e dedicherà principalmente tutte le sue attenzioni alla Scuola Calcio.

Il resto è storia di oggi.